Foto di Gerd Altmann da Pixabay

La mia azienda ha già un e-commerce, cosa devo fare se voglio iniziare a vendere i miei prodotti anche sui marketplace?

La vendita online sta ottenendo ottimi risultati, e molte aziende hanno deciso di aumentare le proprie opportunità nel commercio elettronico.

Le possibilità offerte sono molteplici e possiamo distinguerle nei due canali fondamentali:

  • E-commerce
  • Marketplace
Foto di StockSnap da Pixabay

L’e-commerce ad oggi ricopre l’interesse più rilevante per le singole aziende che, per poter trarre il giusto profitto, devono impegnare investimenti e personale qualificato.

I marketplace, pur rappresentando uno strumento di vendita, offrono delle buone alternative di business e hanno bisogno di investimenti e di personale qualificato differenti rispetto all’e-commerce.

Alcune aziende hanno fatto la scelta strategica di non utilizzare l’e-commerce ma usare solamente i marketplace.

Prima di iniziare a vendere sui marketplace è necessaria un’analisi ipotizzando costi e benefici, considerando a quale bacino d’utenza rivolgersi.

Nei costi è doveroso conteggiare:

  • Personale
  • Imballaggi
  • Spedizioni
  • Costi piattaforma

Di seguito le semplici ma indispensabili linee guida per un successo economico nel mondo dei marketplace.

Tutto il personale deve essere formato per le competenze a cui verrà destinato; in questo modo si eviteranno problemi di gestione degli ordini.

Per le piccole realtà, tutti i processi possono essere affrontati da un’unica persona, ma dovrà essere formata per poter sostenere correttamente la mole di lavoro.

Come abbiamo già visto in precedenza, bisogna porre la massima cura nella compilazione delle schede prodotto.

Sottovalutare questi aspetti riduce drasticamente la possibilità di ottime performance nel breve e nel lungo periodo.

Se vuoi mettere in vendita degli oggetti e hai bisogno di aiuto, non esitare a contattarmi.

    Leave a comment

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.