foto di Craig Steffan da Pixabay

Ecco perché conviene usare il reindirizzamento permanente delle pagine mancanti o non funzionanti nel tuo sito internet

Il reindirizzamento, è una tecnica che permette di rendere disponibile una pagina Web da diversi URL più comunemente chiamati link.

Quando navighi nel web, il browser che tenta di aprire un URL soggetto a reindirizzamento apre una pagina con un URL diverso.

In pratica se la pagina www.tuosito.it/errata è impostata con reindirizzamento a www.tuosito.it/contatti l’utente che visita la pagina “errata” in automatico visualizza la pagina “contatti” senza accorgersi di nulla.

Questa tecnica viene generalmente utilizzata per scopi positivi, come, per esempio, risolvere problemi dovuti a pagine eliminate.

Purtroppo alcuni malintenzionati la sfruttano per scopi ostili come ad esempio la distribuzione di malware.

Il reindirizzamento può essere eseguito non solo sulle singole pagine di un sito, ma anche nei progetti più importanti come la migrazione di un sito; in quest’ultimo caso si ricorre all’inoltro dell’intero dominio, ovvero tutte le pagine di un dominio vengono reindirizzate ad un nuovo dominio.

Esempi di reindirizzamento

PRIMADOPO
www.vecchiodominio.itwww.nuovodominio.it
www.vecchiodominio.it/contattiwww.nuovodominio.it/contatti
www.vecchiodominio.it/chi_siamowww.nuovodominio.it/chi_siamo

E’ consigliabile fare una scelta tra i diversi metodi di reindirizzamento disponibili. La decisione deve essere presa in base alle problematiche da affrontare ed al risultato che si vuole ottenere.

La più comune questione da risolvere è una pagina web del nostro sito che non è più disponibile (pagina 404) o presenta dei gravi problemi di funzionamento.

errore 404

Questo URL viene letto e memorizzato dai “motori di ricerca” come un errore; di conseguenza, fino a quando non si provvede a risolvere il problema, i motori di ricerca continueranno a memorizzare la criticità.

Con il passare del tempo, soprattutto in presenza di numerosi link non funzionanti, si genererà uno svantaggio che coinvolgerà la riduzione di rilevanza dell’intero sito, penalizzandone la posizione nei risultati di ricerca e compromettendo tutto il lavoro di SEO.

La soluzione immediata, dove non è possibile rigenerare o riparare la pagina interessata, è comunicare ai motori di ricerca l’URL errato e il link a cui reindirizzare il visitatore.

Il protocollo http offre molteplici soluzioni; normalmente il più appropriato è il codice 301, con il quale si reindirizza in modo permanentemente da un URL a un altro.

Se il tuo sito non funziona correttamente, contattami per un consulto gratuito e senza impegno.

    Leave a comment

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.